Questa ragazza farà strada…

Se a ogni mondiale della pista ci esplode in casa un talento, beh, direi che non ci possiamo proprio lamentare. L’anno scorso ci aveva pensato Filippo Ganna a piazzare il colpaccio, con l’oro nell’inseguimento individuale.

Quest’anno invece, che  il circo veloce dei mondiali della pista si è spostato da Londra ad Hong Kong, è stata la volta di Rachele Barbieri. Un’altra ventenne con la dinamite nelle gambe, che ha messo in fila il gruppo conquistando la medaglia d’oro nella disciplina dello scratch, pronti via e 10 km col cuore in gola e chi arriva primo vince.

Giovanissima Rachele, ma ciclisticamente non proprio nata ieri. Nella stessa disciplina infatti la modenese classe ’97 ha già vinto gli Europei U23 nel 2016, mentre nel 2015 gli Italiani nello scratch e inseguimento, e gli Europei nell’inseguimento a squadre e nella corsa a punti.

Sempre nel 2016, perché in fondo girare sempre su una pista è un po’ monotono e un po’ di glamour ogni tanto non guasta, ha corso e vinto (altrimenti che gusto c’è) anche due Red Hook Criterium, Barcellona e Milano. Insomma, Rachele si annuncia decisamente come una ragazza che farà strada. Intanto, meno male che fa pista…

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: