Archivio della categoria: Stories

Keep it Round

La passione non è una cosa che puoi inventare. La passione la devi trasudare. E la gente lo capisce, se c’è o non c’è.Dario Pegoretti L’Officina, o meglio la Bottega Dario Pegoretti è probabilmente il progetto più bello che Dario

Keep it Round

La passione non è una cosa che puoi inventare. La passione la devi trasudare. E la gente lo capisce, se c’è o non c’è.Dario Pegoretti L’Officina, o meglio la Bottega Dario Pegoretti è probabilmente il progetto più bello che Dario

Il ciclista con la maglia della Polti

Giuseppe usciva tutti i giorni con la sua bicicletta da corsa. Partiva al mattino e rientrava prima di mezzogiorno. Di solito verso le undici, undici e trenta, era a casa. Lo riconoscevi, Giuseppe, perché indossava sempre una calzamaglia nera. Estate

Il ciclista con la maglia della Polti

Giuseppe usciva tutti i giorni con la sua bicicletta da corsa. Partiva al mattino e rientrava prima di mezzogiorno. Di solito verso le undici, undici e trenta, era a casa. Lo riconoscevi, Giuseppe, perché indossava sempre una calzamaglia nera. Estate

Forse anche Dio voleva un tuo telaio.

Lo so. Lo dicevi da un pezzo che ti volevi ritirare. Ma nessuno avrebbe voluto che ti ritirassi. Nessuno era pronto a fare a meno di te. Ti ho incontrato la prima volta al Salone del Ciclo di Milano, nel

Forse anche Dio voleva un tuo telaio.

Lo so. Lo dicevi da un pezzo che ti volevi ritirare. Ma nessuno avrebbe voluto che ti ritirassi. Nessuno era pronto a fare a meno di te. Ti ho incontrato la prima volta al Salone del Ciclo di Milano, nel

Questa ragazza farà strada…

Se a ogni mondiale della pista ci esplode in casa un talento, beh, direi che non ci possiamo proprio lamentare. L’anno scorso ci aveva pensato Filippo Ganna a piazzare il colpaccio, con l’oro nell’inseguimento individuale. Quest’anno invece, che  il circo

Questa ragazza farà strada…

Se a ogni mondiale della pista ci esplode in casa un talento, beh, direi che non ci possiamo proprio lamentare. L’anno scorso ci aveva pensato Filippo Ganna a piazzare il colpaccio, con l’oro nell’inseguimento individuale. Quest’anno invece, che  il circo

Penel 2017 cycling jersey

Beh, ci voleva. Dopo qualche anno abbiamo ridisegnato la maglia per l‘Osteria Penel di Lugano, dove la passione per la bicicletta è pari a quella per il buon vino e il buon cibo. E questa volta la maglia trasuda “swissness”

Penel 2017 cycling jersey

Beh, ci voleva. Dopo qualche anno abbiamo ridisegnato la maglia per l‘Osteria Penel di Lugano, dove la passione per la bicicletta è pari a quella per il buon vino e il buon cibo. E questa volta la maglia trasuda “swissness”

Giorgio Mazza di Dante

di Giorgio Oppici, via milanofixed.

Giorgio Mazza di Dante

di Giorgio Oppici, via milanofixed.

Mattia Paganotti

Mattia Paganotti. O se preferite Legor Cicli. Bresciano, ma trapiantato a Barcellona. Telaista. Non uno che faceva il telaista trent’anni fa ma uno di oggi, che ha scelto di fare il telaista qualche anno fa. Che costruisce biciclette e ama

Mattia Paganotti

Mattia Paganotti. O se preferite Legor Cicli. Bresciano, ma trapiantato a Barcellona. Telaista. Non uno che faceva il telaista trent’anni fa ma uno di oggi, che ha scelto di fare il telaista qualche anno fa. Che costruisce biciclette e ama

Mick Ives

Se vi sentite pigri e siete in cerca di un’ispirazione a pedali Mick Ives è un ex-professionista inglese che ha 76 anni, pedala quasi tutti i giorni, e gareggia ininterrottamente dal 1956, su strada, in pista e nel ciclocross.

Mick Ives

Se vi sentite pigri e siete in cerca di un’ispirazione a pedali Mick Ives è un ex-professionista inglese che ha 76 anni, pedala quasi tutti i giorni, e gareggia ininterrottamente dal 1956, su strada, in pista e nel ciclocross.

Andà mia regular

Ci incontriamo sulla vecchia statale Regina, che risale il lago di Como dal versante di Menaggio. Una domenica mattina sul presto, quando in giro siamo ancora in pochi. E’ piccolino, magro, leggero. Le mani in presa bassa, la pedalata nervosa.

Andà mia regular

Ci incontriamo sulla vecchia statale Regina, che risale il lago di Como dal versante di Menaggio. Una domenica mattina sul presto, quando in giro siamo ancora in pochi. E’ piccolino, magro, leggero. Le mani in presa bassa, la pedalata nervosa.